Quel Genio del Signor G

 

Caro Giorgio,

grazie di tutto.

Grazie per aver nobilitato

il panorama culturale italiano

con la tua immensa sagacia,

la tua profondità,

la tua “melanconica intelligenza”,

la tua ironia,

la tua essenza libera.

Ma soprattutto grazie

per aver tratteggiato così magistralmente

la figura di noi solitari.

Annuisco sempre

ad ogni parola

di questa canzone.

Anna

Quel Genio del Signor Gultima modifica: 2013-08-25T22:17:27+02:00da annarub
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Quel Genio del Signor G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.